Invia per e-mail Segnala su Facebook Segnala su Twitter

Attori

Gene Hackman (l'eremita cieco)
Data di nascita: 30 Gennaio 1930
Luogo di nascita: San Bernardino, California, USA


Curiosità:

Figlio di Lyda Gray ed Eugen Ezra Hackman, con un fratello di nome Richard, si sposta da un posto all'altro fino a giungere a Danville nell'Illinois. Qui vive con la sua famiglia nella casa della nonna materna, Beatrice. I suoi genitori divorziano quando ha tredici anni e a sedici entra nei Marines, dove presta servizio come radio-operatore per tre anni.

Successivamente si trasferisce a New York, facendo diversi lavoretti, prima di frequentare l'Università dell'Illinois.

A ventisei anni decide di diventare attore, raggiunge quindi la Pasadena Playhouse, in California, dove fa amicizia con Dustin Hoffman.

Nel 1956 si sposa con Fay Maltese, dalla quale ha tre figli: Christopher Allen, Elizabeth Jean e Leslie Anne.

Dopo alcuni musical agli inizi degli anni Sessanta, il suo primo ruolo da protagonista è nel 1964 in Lilith.

Grazie a Gangster Story del 1967, ottiene la sua prima nomination agli Oscar e ai Golden Globe come attore non protagonista. Nel 1970 arriva una seconda nomination sia agli Oscar che ai Golden Globe per Anello di sangue. L'anno successivo arriva il primo Oscar come attore protagonista e la fama internazionale per Il braccio violento della legge.

Con la sua interpretazione in La conversazione (1974) si aggiudica il National Board of Review Award. Lo stesso anno, si cimenta in uno dei suoi ruoli più comici: l'eremita cieco di Frankenstein Junior.

Divorzia nel 1986 dopo trent'anni di matrimonio e si risposa nel 1991 con la musicista Betsy Arakawa, con la quale è fidanzato da sette anni.

Nel 2004 dichiara di non avere più film in programma per il futuro e nel 2008, alla presentazione di un suo libro, conferma di essersi ritirato dalle scene.


Altre opere importanti:

Lilith, regia di Robert Rossen (1964)
Hawaii, regia di George Roy Hill (1966)
Non c'è posto per i vigliacchi (First to Fight), regia di Christian Nyby (1967)
L'uomo che uccise il suo carnefice (A Covenant with Death), regia di Lamont Johnson (1967)
Gangster Story (Bonnie and Clyde), regia di Arthur Penn (1967)
Il club degli intrighi (Banning), regia di Ron Winston (1967)
Community Shelter Planning, regia di Mark Isaacs cortometraggio (1967)
I sei della grande rapina (The Split), regia di Gordon Flemyng (1968)
La rivolta (Riot), regia di Buzz Kulik (1969)
I temerari (The Gypsy Moths), regia di John Frankenheimer (1969)
Gli spericolati (Downhill Racer), regia di Michael Ritchie (1969)
Abbandonati nello spazio (Marooned), regia di John Sturges (1969)
Anello di sangue, regia di Gilbert Cates (1970)
Le mogli (Doctor's Wives), regia di George Schaefer (1971)
Il giorno dei lunghi fucili (The Hunting Party), regia di Don Medford (1971)
Il braccio violento della legge (The French Connection), regia di William Friedkin (1971)
Per cento chili di droga (Cisco Pike), regia di Bill L. Norton (1971)
Arma da taglio (Prime Cut), regia di Michael Ritchie (1972)
L'avventura del Poseidon (The Poseidon Adventure), regia di Ronald Neame (1972)
Lo spaventapasseri (Scarecrowe), regia di Jerry Schatzberg (1973)

segui frankenstenjunior.it su facebook